basehomeTorna alla pagina principaleChi siamodi peccati non c'è che la stupiditàgaia è incintaVuoi essere felice per un' istante?tu sei perfetto

Il Signore Nostro Padre Celeste, ci ha Donato per Grazia Divina la VERITA', e ce l'ha donata GRATUITAMENTE, perchè c'è qualcuno che si sente in diritto di venderla? Non esiste ne prima, ne seconda, terza, quarta o quinta dimensione, esiste solamente un'unica ed infinita dimensione, quella del Cuore, la dimensione di nostro PADRE CELESTE, la dove tutto nasce e tutto ritorna.

base_menuIl messaggio che vogliamo dareApocalisse uguale a rivelazione non distruzione o fine del mondoMeditazioniCanalizzazioniConferenze e intervisteI nostri fratelli AngeliAmici in sintoniaFilm in sintoniaAltri documenti che parlano di spiritualitàInni al nostro Padre CelesteValeria CartaRosario PanarelloValentina CartaLa Federazione Galattica - i nostri fratelli cosmiciPer chi volesse scriverciluce e ombra

Con riferimento al Decreto legislativo 9 aprile 2003, n.70 che si occupa di Attuazione della direttiva 2000/31/CE.
Facendo anche riferimento al libro verde sulla tutela dei minori e della dignità umana nei servizi audiovisivi e di informazione COM (96) 483
Il presente sito web: www.purocuorefranoi.com è fruibile a soli Maggiorenni e pertanto proibito a tutti coloro che siano sofferenti psichici o vulnerabili ad informazioni di questo tipo e quindi influenzabili dal punto di vista psicologico.
piuma_purocuorefranoi

E poi ad un tratto l'amore scoppiò dappertutto.
Discernimento è la parola chiave

Chiamaci su skype cliccando il logo se in linea Il mio stato Aggiungi Purocuore ai tuoi contatti Skype cliccando qui

Per leggere gli ultimi articoli inseriti CLICCAMI

Il documento più importante in assoluto secondo noi, Vita impersonale L’Io Sono - del Conte Saint Germain CLICCAMI
 

Per chi vuole aprire il proprio Cuore al CRISTO e al SUO Insegnamento GRATIS - CLICCAMI
 

Se c’è qualche errore di qualsiasi genere nel sito se vi va segnalatecelo scrivendoci cliccando QUI
D'improvviso nuovi cieli e nuove terre inglobavano il mio essere Luce

piuma_sinistra
panda

Capitolo 7
SIGNIFICATO METAFISICO DEI DIECI COMANDAMENTI DI MOSE'
Testi ricevuti tramite e-mail dal web, per cui, se su detti testi sono vincolati da qualche copyright, fatecelo sapere.
CLICCANDO QUI

Clicca qui per tornare alla pagina precedente

Clicca qui per leggere, ascoltare o scaricare in PDF la versione completa on line
 

Metafisica alla portata di Tutti
 

CAPITOLO 7 - SIGNIFICATO METAFISICO DEI DIECI COMANDAMENTI DI MOSE'


   Sembra che non si sia ancora potuto dimostrare se Mosè fosse davvero ciò che dice la Bibbia oppure se era in realtà il figlio di una principessa egizia sorella del faraone Ramsete II. Il suo nome significa: "Estratto dalle acque" (nel simbolismo biblico). Dato che la Bibbia, in gran parte, è costituita da racconti simbolici destinati a proteggere la Grande Verità contro le interpretazioni erronee di coloro che non hanno la maturità necessaria per metterla in pratica, è probabile che tutto il racconto biblico a proposito della sua nascita da ebreo e della sua adozione da parte della principessa sia anch'essa più un simbolismo che un fatto storico.

   In ogni caso la verità della sua origine non condiziona la validità del suo insegnamento. Mosè fu davvero un Grande Illuminato, un Grande Maestro della Verità Metafisica. Egli non solamente liberò il popolo ebraico dalla schiavitù e dalle condizioni subumane nelle quali si trovava, ma diede il suo insegnamento anche a molte tribù erranti che si andarono aggiungendo al suo gruppo nel deserto. Fu per questa ragione che tante razze differenti, discendenti da quelle tribù, accettarono il culto monoteista (un solo Dio) che mantengono fino al giorno d'oggi.

   In questa unione di genti differenti ve ne erano alcune molto primitive che non sapevano rispettare le cose altrui, che uccidevano anche solamente per un fastidio, che lasciavano morire di fame gli anziani perchè erano ciascuno una bocca in più da sfamare. Per essi la donna non era altro che una femmina che apparteneva a tutti. Altri popoli non erano così primitivi, ad esempio gli ebrei, che erano vissuti come schiavi in Egitto ma che non avevano conosciuto altro che il lavoro dall'alba al tramonto, senza tregua nè riposo. Durante la loro convivenza con gli idolatri essi avevano adottato il loro culto e dimenticato quello degli antenati. Ciò costrinse Mosè a formulare un semplice codice di leggi, comprensibile a tutti, espresso con un linguaggio quasi infantile e con castighi durissimi per ciascuna infrazione; questo codice era basato sulla minaccia e sul terrore, dato che questo è l'unico modo di domare una bestia selvaggia.

   Mosè era stato educato nei Templi di Eliopolis che era, come qualcuno dice un'Università. Lì veniva insegnata una cosa che allora prendeva il nome di Geometria. Essa comprendeva non solamente la matematica ma anche la Metafisica, l'Astrologia, la Numerologia (che studia il significato dei numeri) e un triplice simbolismo che usavano allora per lasciare registrata, man mano che evolvevano, la loro saggezza, al servizio delle generazioni future.

   Il primo aspetto di questa simbologia era semplice e si riferisce alla vita e al mondo degli esseri umani. Il secondo aspetto è la metafisica. Tratta dalla stessa condizione umana, ma sul piano mentale. Il terzo aspetto e geroglifico e tratta lo stesso argomento dal punto di vista spirituale. Tale aspetto è così profondo che si dice che non sia comprensibile se non dagli spiriti puri. Esponiamo qui per la prima volta il Principio di Corrispondenza che dice: "Come in alto così in basso, come in basso così in alto". In basso significa sul piano materiale, la condizione umana visibile. In alto, invece, significa il mondo invisibile, mentale e, naturalmente, astratto, spirituale.

   Il Principio di Corrispondenza dice che tute le leggi vigono in tutti i piani e che le condizioni esistenti su un piano si riproducono sia nel piano superiore che in quello inferiore. Questo lo vedrai chiaramente più avanti.

   Così Mosè elaborò i suoi Dieci Comandamenti, affinchè l'umanità potesse venire iniziata all'insegnamento superiore man mano che si andava evolvendo e risvegliando. Il seguente insegnamento non è invenzione di un uomo: esso fu tramandato attraverso i millenni mediante delle chiavi di interpretazione conosciute solamente dai più avanzati iniziati. Come potrai vedere, l'umanità ha già imparato la prima lezione, ossia quella di osservare la legge nel suo primo aspetto. La maggioranza è adulta dal punto di vista mentale e morale. Una grande parte degli esseri umani stanno protestando in cuor loro per le contraddizioni esistenti fra il dogma e il senso comune e questo è il segnale che indica che è arrivato il momento di fare un passo avanti. La maggioranza, quindi, inizia a ragionare in modo elevato.

IN SINTESI, I 10 COMANDAMENTI DICONO:

1) NON C'E' CHE UN SOLO DIO.
2) NON FABBRICHERAI IMMAGINI. NON LE ADORERAI E NON RENDERAI LORO CULTO
3) NON PRONUNCERAI INVANO IL NOME DEL SIGNORE TUO DIO.
4) RICORDATI DI SANTIFICARE IL GIORNO SETTIMO.
5) ONORA TUO PADRE E TUA MADRE.
6) NON UCCIDERE.
7) NON COMMETTERE ADULTERIO.
8) NON RUBARE.
9) NON TESTIMONIARE IL FALSO.
10) NON DESIDERARE.

   Questo gruppo di leggi si suddivide a sua volta in due sottogruppi. Otto comandamenti sono, almeno in apparenza, delle proibizioni e cominciano con la parola "NON". Questi sono i comandamenti numero uno, due, tre, sei, sette otto, nove e dieci. I numeri quattro e cinque, sono delle raccomandazioni. A prima vista, l'essere umano che non ha ancora imparato a ragionare nel piano mentale-spirituale, li intende come proibizioni o come norme di condotta.

   Ciò era necessario affinchè la grande maggioranza dell'umanità ricevesse e si abituasse all'informazione di non uccidere, rubare, mentire, desiderare, a pensare al prossimo e all'idea di un solo Dio.

   Al tempo di Mosè, la popolazione mondiale era ridotta, sia come numero che come estensione abitata, a delle dimensioni relativamente piccolissime.

   Anche se pochi e distribuiti su di una superficie poco estesa, gli esseri umani erano nella grande maggioranza totalmente ignoranti; anche fra i meno ignoranti solo pochissimi erano veramente avanzati o educati.

   Alla grande massa dell'odierna umanità, è costato molto sforzo e molta sofferenza, individuale e collettiva, imparare a comportarsi abitualmente in accordo con le regole etiche stabilite da Mosè, anche se, ad un'occhiata superficiale, diremmo che non è proprio così. Diremmo che l'umanità continua ad uccidere, rubare e mentire come se niente fosse, ma non è così.

   Non è più la verità per la grande maggioranza. La Grande Maggioranza desidera la libertà di adorare il Dio Unico come meglio crede. La grande maggioranza non ruba nè uccide. La grande maggioranza ama e cura i propri anziani. Infine, l'intero Pianeta conosce ed osserva la raccomandazione di riposare un giorno la settimana, la "domenica".

   E' la minoranza, quella che infrange le leggi terrene. E' una minoranza molto ridotta, quella che vive nelle carceri. E' una minoranza quella che ignora Dio. Infine, anche se esistono esseri umani che ignorano che esiste qualcosa chiamato "la legge" e che prevede punizioni per coloro che si comportano male, costoro sono l'eccezione che riprova l'avanzamento della grande maggioranza.

   E' pertanto già arrivato il momento, meritato dalla gran parte dell'umanità, di fare un nuovo passo in avanti, ossia di ricevere e di comprendere il secondo aspetto della Trilogia Simbolica, già menzionata, quello che tratta del piano mentale, perchè il terzo aspetto, quello geroglifico, non lo comprenderemo fino a quando non saremo puri da ogni errore, quando potremo venire definiti "spiriti puri" ossia quando avremo imparato ad amarci. E adesso andiamo al sodo.

   I primi tre comandamenti espongono il Principio del Mentalismo, già menzionato e pertanto non li commetteremo se non dopo aver commentato ciò che racchiudono i comandamenti numeri: sei, otto, nove e dieci, ossia: "Non uccidere", "Non rubare", "Non testimoniare il falso" e "Non desiderare".

   Per prima cosa occorre chiarire che la parola "NON" non ha la stessa accezione che ha in quei cartelli che mettono in vari punti della città e che dicono "non gettare rifiuti" oppure "non calpestare l'erba". Questi sono atti che i cittadini possono commettere ma che non devono, perchè questo è l'ordine dell'autorità.

   Il "NON" dei comandamenti, significa: "NON PUOI", per quanto tu possa provarci; significa che è inutile e assurdo che tu continui a provarci perchè non ci riuscirai mai. Il mio Maestro diceva che il "NON" del Pentateuco equivale, nel linguaggio moderno, a dire: "Non attraverserai a nuoto l'Oceano Atlantico". Perchè? Perchè tu sai che non lo puoi neppure provare. Non hai la forza.

   Il corpo materiale, non ha una sua propria volontà. Non può opporsi nè comandare. La vita si trova nello Spirito, nell'Anima, nell'IO Superiore. Quando questo abbandona il corpo di carne e ossa resta solamente la massa inerte, senza vita.

  
  
   Pertanto: potresti conficcare un pugnale nel corpo di Tizio, avvelenare con il cianuro il caffè di Caio; i loro corpi cesserebbero di esistere sul piano fisico ma loro continuerebbero ad essere pienamente coscienti e pieni di vita in un piano più sottile e l'unica cosa che avresti ottenuto sarebbe quella di fare in modo che la Legge del Ritmo ti restituisse il colpo che avrai inferto. Moriresti per mano di altri oppure per un incidente.

   Il detto: "Occhio per occhio, dente per dente" della bibbia e il popolare: "chi con il ferro ferisce di ferro morirà" non sono miti. Solamente che non è Dio, come spesso si crede, che castiga, ma le Sue Leggi. Il Suo Principio vige in tutti gli universi ed in tutti i piani, sia per premiare il bene che per far pagare il male.

   Non a caso si dice che: "l'ordine è la prima legge del Cielo". Gesù disse "persino i capelli della tua testa sono contati".

   Adesso spiegheremo meglio il fatto che nessun male può venirti da qualcosa che sia fuori di te. Nessuno può farti un danno se nella tua "memoria" non appare l'informazione che tu abbia fatto un danno simile a qualcun altro.

   Nessuno può "uccidere" la tua reputazione nè la tua attività nè la tua felicità nè alcun'altra cosa che ti appartenga. Allo stesso modo, tu non puoi "uccidere" nulla che appartenga ad altri e non esistono incidenti nè esiste il caso. Le Grandi Leggi ti proteggono. La grande maggioranza delle persone si sente già incapace di assassinare il prossimo. E' già molto. Adesso però viene il secondo aspetto del Comandamento, per dirci che è inutile cercare di fare un danno ad altri o alle loro proprietà attraverso la calunnia, il pettegolezzo, la menzogna o il "trucco" perchè l'unica cosa che si ottiene in questo modo è che la Legge risponda con un identico male a chi cerca di fare il danno. Il boomerang ritorna inevitabilmente verso il punto dal quale fu lanciato.

   Adesso parliamo del fatto di dare morte ad un insetto o ad un animale. Il buon senso è la forma di esprimersi della Saggezza Divina attraverso l'uomo. Impara a memoria questa massima. Ogni volta che affronti una circostanza che ti crea un dubbio. Adesso fermati e ripetila finchè non l'avrai assimilata bene.

   Noi siamo fratelli maggiori di ogni altra manifestazione di vita inferiore alla nostra. La vita è una sola e si esprime attraverso tutto ciò che riesce ad animare. Gli insetti, gli uccelli, e gli animali sono esseri umani in potenza. Si trovano nelle tappe iniziali della loro evoluzione e un giorno, dopo molti, molti millenni nei quali avranno acquisito sostanza e materia, esperienza e pratica, elevandosi da una forma all'altra, da un regno all'altro, giungeranno a condensare tutto questo nella forma esteriore di un essere umano. Non si retrocede quasi mai. In altre parole: si può rallentare o fermarsi, deviare oppure optare per un differente percorso, ma l'esempio di non retrocedere mai lo dà la Terra. Essa non torna mai sui suoi passi. Ha impiegato milioni di anni per trasformarsi da una nebulosa in un pianeta e poi per generare degli esseri viventi. Il giorno non retrocede mai dalle sette del pomeriggio al mezzogiorno del giorno stesso. L'uomo non può distruggere la sua essenza per rinascere come animale.

   Sapendo tutto ciò, quando guardiamo un animaletto vivo dobbiamo sentire verso di lui una grande compassione, al pensiero del grande lavoro che sta facendo e di quanto gli costa imparare a muoversi nel suo piccolo mondo ad una dimensione.

   Quando calpestiamo un insetto stiamo troncando di netto la sua minuscola ma coraggiosa esperienza. Questo lo imparerai meglio quando parleremo del Principio di Vibrazione, PERO'...- ed è un "però" molto grande - la Saggezza Divina, attraverso il Senso Comune, ci trasforma in giudici, anche se siamo i fratelli maggiori.

   Un bel giorno, nella nostra casa bella, pulita e ordinata, appare uno scarafaggio. Sono stufa di vederti prendere una scarpa e, con un salto, far fuori quel poveraccio. Mi dirà: "Ma non dovrò certo convivere con tutti gli insetti che decidono di insediarsi in casa mia!". No, certamente no! Non puoi e non devi permettere che rimanga anche un solo secondo di più sotto il tuo stesso tetto. Tu, sei il fratello maggiore, hai il dovere di vigilare, di istruire, di correggere e di frenare i tuoi fratelli minori.

   Non Puoi permettere che aumentino in modo incontrollato nè che si introducano dove non devono. Non devi permettere che nessuno, neppure un animaletto irrazionale, abusi di te. Se lo permetti, fai male. Tu hai una mente, mentre questi esseri non l'hanno ancora. Per questo disse Mosè nella Genesi: "Creiamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza, e domini sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sulle bestie e su tutta la terra e su tutti gli animali che si trascinano sulla terra. E Dio creò l'uomo a Sua immagine, a immagine di Dio lo creò" (Genesi, 1-26).

   Fai caso che quest'ultimo concetto è ripetuto tre volte. Quando la Bibbia ripete una frase tre volte, significa che ha lo stesso significato sui tre piani dell'esistenza, ossia che non si deve cercare una interpretazione metafisica o geroglifica: la frase esprime già una verità eterna e fondamentale.

   Orbene: gli animali, o esseri irrazionali, non hanno uno spirito (per così dire) individuale. Essi hanno quello che si chiama uno "spirito di gruppo" e cioè l'insieme di tutti gli animali della sua specie forma uno spirito o magari solamente una particella di uno spirito. (Questo non lo posso sapere, non sono arrivata così in alto).

   Ciò che è sicuro è che essi (gli esseri irrazionali) agiscono in gruppo e lungo le linee di azione predeterminate. Prendiamo come esempio le api. Un tipo di api obbedisce all'istinto di costruire pannelli di cera. Altre api obbediscono all'istinto di accudire all'ape regina, e così via .Queste sono azioni automatiche: le api non pensano. Pensa per esse un grande insieme che ne costituisce la mente e la guida, per così dire, attraverso l'istinto. Applicando la Legge di Corrispondenza, vediamo come questo comportamento meccanico delle api corrisponda ad una simile situazione nel regno umano. Nella costruzione di un edificio, per esempio, ci sono dei ragazzini che si occupano dell'acqua. Ci sono dei muratori che cementano i mattoni. I falegnami costruiscono le porte, mentre altri operai specializzati, si occupano dei differenti tipi di rifiniture, pitture etc....

   Tutti loro lavorano quasi meccanicamente, ognuno di essi secondo una linea predeterminata, per realizzare un progetto che si trova nella mente dell'architetto.

   A livello di ciascun essere umano, quale sarebbe la corrispondenza? I piedi fanno il lavoro automatico di camminare; le mani, di manipolare, gli occhi di guardare, le orecchie di ascoltare etc... Tutto obbedisce all'impulso che la mente invia attraverso delle linee che, nell'uomo, chiamiamo nervi.

   Sapendo questo, quando incontri un insetto fuori dal suo posto, frena il tuo primo impulso di distruggerlo. Il suo spirito di gruppo è alla tua stessa altezza mentale: forma parte della mente universale. Tu puoi rivolgerti ad esso mentalmente per contattarlo. Digli semplicemente: "Qui c'è una cellula che si trova fuori dal suo ambiente" Non è armoniosa nel tuo ambiente. Dio è armonia perfetta. Portatela via".

   Proverai una grande emozione nel vedere come l'insetto resterà subito immobile, come se stesse ricevendo un ordine radio, e poi correrà via a grande velocità. Non lo vedrai mai più. Se la tua coscienza non è ancora perfettamente sicura della verità di ciò che ti stò insegnando o se tu dubiti del risultato, se fai il trattamento con troppa violenza e vedi che l'animale continua a disturbarti, dagli tre "opportunità" : dì allo Spirito di Gruppo: "Se non te lo porti via subito dovrò ucciderlo". Generalmente non sarai costretto ad ucciderlo. Solo in pochi casi resisterà e non se ne andrà. Questo succederà solamente quando lui stesso sta cercando la morte perchè ha già vissuto abbastanza e in questo caso (quando te lo indichi il tuo senso comune, che è la saggezza Divina in te), uccidilo con un colpo forte e secco, non lasciarlo mezzo morto in agonia. Fallo senza violenza nell'anima, senza nè rabbia nè disgusto e digli: "Che tu possa evolvere in una specie migliore". Tutto dipende dall'intenzione e dal tipo di pensiero con il quale si agisce.

   Ci sono sette e ordini religiosi cosiddetti "occultisti" che non mangiano carne. Essi dicono che le vibrazioni di dolore dell'animale che sa che sta per essere ucciso inquinano l'anima umana; dicono anche che le vibrazioni dell'animale degradano quelle dell'uomo. Il Maestro Gesù smentì quest'opinione quando disse: "Non è ciò che entra dalla bocca che contamina l'uomo, ma ciò che esce dalla bocca, perchè ciò che esce dalla bocca viene dal cuore". Hai già imparato la spiegazione di questa lezione nel capitolo "La Parola". In accordo con quanto insegnò Mosè ripetiamo: "Nulla e nessuno può farci danno da fuori, a meno che non ce lo siamo meritato, a meno che noi non lo accettiamo perchè CREDIAMO che sia possibile". Però quando conosciamo questa verità e la ricordiamo sempre, niente e nessuno potrà farci alcun danno.

   Il piacere di mangiare carne o la necessità di mangiare carne, significa solamente che l'individuo conserva ancora una certa quantità della sua natura animale (carnivoro, si intende). Non è ancora arrivato al punto in cui le sue cellule possono prescindere dal cibo ingerito dall'esterno e questo è tutto. Forzarsi a mangiare solamente frutta e verdure non è una prova di elevatezza spirituale dato che la mucca e il cavallo non mangiano altro che semi ed erbe.

   Semplicemente cominciando a studiare la metafisica o l'insegnamento superiore iniziano a purificarsi le cellule del corpo per il fatto che si inizia a vivere in un mondo mentale-spirituale, in conformità con il Principio di Corrispondenza, che recita: "Come in basso così in alto, come in alto così in basso". Tutti gli esseri evolvono contemporaneamente . Lo studente nota, prima o poi, di non avere più bisogno di nutrirsi di carne e giunge a detestarla senza che nulla o nessuno lo costringa.

   Un'altra cosa molto importante: quando studierai il Principio di Vibrazione potrai verificare il fatto che è impossibile che una vibrazione di minore frequenza possa dominarne una di frequenza maggiore. L'animale vibra in un piano inferiore a quello dell'uomo. Come potrebbe mai danneggiarlo? Potrebbe farlo solo ad una condizione: che l'uomo ignori il Principio di Vibrazione e che creda di poter essere disturbato dalle vibrazioni dell'animale. Credendo a questa possibilità la sta accettando e pertanto si sta sottomettendo ad una legge inferiore alla sua.

   E' per questo stesso motivo che non si può uccidere. La vita è positiva. La morte è negativa, ossia è la negazione della vita. La vita è indistruttibile. Per quanto tu possa provarci, non puoi uccidere.

 

om

Kryon Lee Carroll Messaggeri Luce Sarasai LL Research omonimo gruppo ricerca USA Energie Anna Maria Artini  Wingmakers James Sirio Pleiadi Antares Silvia Galimberti Starchild Celia Fenn Sud Africa Carla Parola  Riconnessioni Daniel Jacob Respiro degli Dei Faireliza Trasmissioni Meta Arc Michela Christi Svizzera Elisha  Spirit Pathways Kate Spreckley Sud Africa Jezael cerchio infinito Multidimensions Suzan Caroll FMOO Fratellanza  Multidimensionale Ottava Ora Crimson Circle Geoffrey Hoppe Maestri di Luce Patrizia Davitti Peaceful Planet  Pepper Lewis Coscienza Cosmica Reami Alti Coscienza Cosmica Messaggi esseri Monique Mathieu Francia EsseniaRosario "è" Valeria - noi siamo UNOIl Blog di RosarioIl Blog di Valeriatu sei un'altro me - io sono un'altro te

SIate leggeri come una piuma e lasciatevi trasportare del soffio del GRANDE SPIRITO

Condividete liberamente tutto ciò che vi pare.

Il presente sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07/03/01.
Costituzione Italiana - Art. 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
Le immagini presenti in questo sito sono state reperite in internet e sono utilizzate esclusivamente a titolo personale.
I proprietari di esse sono i rispettivi autori. Se riconoscete una vostra immagine e non desiderate che appaia in questo blog non esitate a contattarmi che provvederò a rimuoverla.
LA VERITA' SI PUO' VENDERE E COMPRARE? Cio’ che ti e’ stato donato, 

piuma_destra